Come cucinare le capesante gratinate e ripiene con verdure

Visite: 913

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Prima di imparare come cucinare le capesante, vediamo di sapere che cosa è: la capasanta è un mollusco bivalve, ha una conchiglia a forma di ventaglio, composta da una valva appiattita e una convessa. Le valve presentano da 14 a 18 costole radiali. La valva superiore ha colorazione bruno-rossiccio, la valva inferiore è biancastra. Lungo da 10.13 centimetri, si pesca soprattutto nei mesi invernali.

Vive nei fondali sabbiosi fangosi del Mediterraneo e dell’Atlantico orientale, in cucina il mollusco ha carne soda e squisita. Con le capesante si cucinano ottimi sughi e risotti; molto buona anche gradinata, al forno, ripiena e gratinata in padella con olio, limone e brandy, si può gustare anche cruda.

Ricette per cucinare le capesante

Vediamo alcune ricette per cucinare le capesante, cominciando con la ricetta squisita delle capesante gratinate.

Capesante gratinate

Ingredienti

  • 4 capesante
  • 1 cucchiaio da tavola di burro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe bianco
  • 1 cucchiaio di grana padano (facoltativo)

 Preparazione delle capesante gratinate

  1. Questa è una ricetta molto facile, è una preparazione di grande effetto dal sapore unico, cercate quindi che i pochi ingredienti necessari siano di ottima qualità:
  2. acquistate i molluschi freschissimi, le cui conchiglie devono essere chiuse ermeticamente, lavatele con cura e disponetele in una padella capiente con il fondo velato d’acqua:
  3. mettetele su fiamma vivace con la padella coperta, in brevissimo tempo le valve si apriranno.
  4. Eliminate la parte inferiore delle conchiglie e disponetele in una pirofila.
  5. A parte preparate un composto con il burro ammorbidito, il prezzemolo e l’aglio, tritate finemente, aggiungete il sale e il pepe.
  6. Distribuite il composto sopra in molluschi e, a piacere, completate con una spolveratina di grana prima di mettere la pirofila in forno preriscaldato a 180°C.
  7. Appena si forma la crosticina dorata il piatto delle capesante gratinate è pronto.

 Vediamo ora come cucinare le capesante ripiene.

Capesante ripiene

Ingredienti

  • 4 capesante
  • 200 g di spinaci
  • 1 uovo
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 30 g di gorgonzola
  • 30 g di burro
  • sale

Preparazione capesante ripiene 

  1. Pulite molto accuratamente gli spinaci, metteteli in una padella antiaderente senza condimento e salateli molto moderatamente.
  2. Coprite la padella e mettetela su fuoco vivace: cuociono nella loro acqua.
  3. Al termine della cottura, scolateli, lasciateli raffreddare e strizzateli.
  4. Aprite le capesante a crudo, staccate i molluschi, lavateli, tritateli e conservate la valva convessa, eliminate gli scarti dei molluschi.
  5. In una terrina mescolate le capesante agli spinaci tritati, aggiungete un pizzico di sale e l’uovo, il parmigiano e riponete una parte del ripieno in una conchiglia imburrata.
  6. Sopra ogni conchiglia stendete il gorgonzola, condite con una nocciola di burro e infornate a 180°C per 10 minuti.
  7. Negli ultimi minuti di cottura accendete il grill.

Con la prossima ricetta, vedremo come cucinare le capesante con le verdure, un piatto molto appetitoso pieno di sapori e leggero.

Capesante con verdure

 Ingredienti

  • 12 capesante
  • 1 avocado
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • ½ costa di sedano
  • 1 limone
  • ½ scalogno
  • 1 cucchiaio di panna da cucina
  • ½ cucchiaio di senape
  • 4 foglie di lattuga
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione capesante con verdure

  1. Aprite a crudo le capesante, staccate il mollusco, tenete la noce e il corallo che laverete in acqua corrente.
  2. Mondate la zucchina, la carota e il sedano, tagliategli a julienne e metteteli a lessare per 20 minuti in acqua bollente leggermente salata.
  3. Scolate le verdure che devono rimanere ancora solide e compatte.
  4. Dividete l’avocado, eliminate il nocciolo e con l’apposito scavino raccogliete tante palline che bagnerete con il succo filtrato di mezzo limone.
  5. Mondate e tritate lo scalogno, soffriggetelo in due cucchiai d’olio, aggiungete le capesante e lasciate insaporire.
  6. Bagnate con il vino e lasciatelo evaporare.
  7. Condite con sale e pepe, aggiungete le verdure e cuocete per due minuti mescolando.
  8. Lavate le foglie di insalata, asciugatele, distribuitele nei piatti e versate le capesante con il fondo di cottura tiepida.
  9. Unite le palline di avocado e condite con un’emulsione preparata con due cucchiai d’olio, Il succo di mezzo limone, la panna, la senape, un cucchiaio del fondo di cottura delle capesante e un pizzico di sale e pepe.