Come cucinare le uova

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Le uova sono l'alimento più completo e nutriente che esista, di facile preparazione ed economico; per uno spuntino è difficile trovare qualcosa di meglio di un'omelette o di un paio di uova strapazzate, danno lo stesso piacere di piatti più raffinati ed elaborati.

Anche se a tante persone può sembrare semplice, ma non lo è, oggi vi spiegherò come cucinare le uova e ottenere così un piatto molto gustoso e appetitoso. La prima ricetta che vi propongo è l'uovo al tegamino.

Uovo al tegamino

uovo-al-tegamino

Ingredienti e preparazione

  • 1 uovo
  • burro
  • sale e pepe
  1. Prendete l'uovo rompetelo e separate in due ciotole distinte l'albume dal tuorlo.
  2. Fondete una noce di burro a fuoco basso in un padellino antiaderente.
  3. Aggiungete l'albume, ruotate leggermente da tutte le parti il padellino per distribuirlo bene.
  4. Lasciate rapprendere quasi completamente.
  5. Al centro dell'albume aiutandovi con il fondo di un cucchiaio fate un incavo, e fate scivolare il tuorlo.
  6. Salate solo l'albume, mettete il coperchio e fate cuocere per 1 minuto. Il tuorlo dovrà rimanere ancora cremoso.

Anche le uova in camicia sembrano facili da fare, e lo sono con alcuni piccoli accorgimenti.

Come cucinare le uova in camicia

Ingredienti

  • 1 uovo
  • dl 1 di aceto di vino bianco
  • sale

Preparazione

  1. Prendete una casseruola abbastanza piccola, versateci dentro 1 dl di acqua e portate ad ebollizione, unite l'aceto di vino bianco.
  2. Rompete in una ciotola l'uovo, e appena l'acqua comincia a sobbollire, aiutandovi con un cucchiaio mescolate l'acqua e aceto per formare un vortice, a questo punto versate all'interno del vortice l'uovo.
  3. Attenzione a girare con un cucchiaio di legno l'uovo lasciato a cuocere per circa 2 minuti.
  4. Dopo averlo scolato, adagiatelo su un foglio di carta assorbente e asciugatelo da tutte le parti e servitelo.

uova in camicia

Se i vostri ragazzi sono affezionati al Fast food, non vi resta altro che servire loro le uova al prosciutto di Praga con patatine fritte.

Come cucinare le uova al prosciutto di Praga con patatine fritte

Ingredienti

  • 2 uova
  • 4 fette di prosciutto di Praga tagliate spesse
  • 4 patate
  • 1 dl di panna fresca
  • gr 100 di formaggio Roquefort
  • burro
  • olio di semi di arachide
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Preparate le patate sbucciandole, tagliandole a fiammiferi e facendole friggere in abbondante olio, scolatele e fatele asciugare sopra un foglio di carta assorbente.
  2. In un pentolino scaldate a fuoco lento la panna e fatela ridurre di circa 1/4, unite il formaggio Roquefort a cubetti e fatelo fondere piano piano. Pepate e mettete da parte.
  3. Prendete una padella antiaderente, fate fondere una noce di burro, unite 2 fette di prosciutto e insaporitele da entrambi le parti, per un paio di minuti.
  4. Separate il tuorlo dall'albume e metteteli in due ciotole diverse.
  5. Prendete l'albume e adagiatelo sulle fette di prosciutto, lasciate rapprendere, ora aggiungete il tuorlo, salate pepate, mettete il coperchio e cuocete per 1 minuto.
  6. Fate la stessa operazione anche con l'altro uovo. Adagiate ogni uovo con sopra la salsa al Roquefort su un piatto di portata accompagnato dalle patatine fritte che salerete solo alla fine.

Uova-al-prosciutto-di-Praga

Come cucinare le uova e spinaci

Ingredienti per 2 persona

  • Gr 250 di spinaci
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di panna liquida
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato o di gruviera grattugiato
  • burro per ogni persona

Uova-e-spinaci-

Preparazione

  1. Pulite e lessate gli spinaci in acqua salata, scolateli e strizzateli, tagliateli non troppo finemente. Sistemateli in due padelline imburrate, e riscaldate a fuoco lento.
  2. Mettete poi due uova affogate (uova messe in acqua bollente, come le uova sode, ma cotte per 5 minuti esatti e poi sgusciate) in ogni padellina.
  3. Coprite entrambi le padelline con panna liquida e formaggio.
  4. Mettetele nel forno caldo per circa 3 minuti.
Visite: 1208

Ti potrebbero interessare

Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.