Latto ovo vegetariani

Visite: 527

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I vegetariani di solito non mangiano la carne e tutti gli alimenti di origine animale. In realtà esistono gruppi caratterizzati da specifiche abitudini alimentari, stili per filosofie di vita, sono i latto ovo vegetariani e i latto vegetariani.

Dieta latto ovo vegetariana

La dieta latto ovo vegetariana elimina ogni tipo di carne, compresi i pesci e i crostacei, ma permette i sottoprodotti animali, come uova, latte, latticini e miele, è largamente la più diffusa. Si tratta di una dieta equilibrata che garantisce l’assunzione di tutti i nutrienti necessari all’organismo e contemporaneamente evita i problemi di una alimentazione ricca di acidi grassi saturi animali con scarso apporto di frutta e verdura.

La dieta latto ovo vegetariana dal punto di vista etico, rimane una scelta non violenta, in quanto non prevede l’abbattimento degli animali, anche se le galline che producono uova o le mucche che producono il latte, di fatto vengono mantenute in vita, il loro sfruttamento è spesso intensivo ed eccessivo e le loro condizioni di vita sono davvero critiche.

Privilegiare le uova di galline allevate a terra, e se si può di contadini con poche galline o di aziende piccole a conduzione familiare. Se non è del tutto vero che una scelta di essere latto ovo vegetariani, evita il massacro degli animali e favorisce un minor impatto ambientale, molte persone, una volta intrapresa una dieta vegetariana classica, scelgono poi, come passo successivo, di eliminare dalla loro dieta latte, formaggi e uova.

Dieta latto vegetariana

La dieta latto vegetariana consiste nell’evitare il consumo di carne, pesce e uova, ma consente l’uso di latte e dei suoi derivati. È un esempio alimentare di matrice induista, l’alimentazione ayurvedica, è seguita in particolare da chi pratica lo yoga, che sconsiglia fortemente l’assunzione di carne, pesce, uova e anche di aglio, cipolla, funghi, alcolici, ritenuti tutti cibi tamasici, cioè non adatti allo sviluppo completo dell’essere umano poiché apportano un tipo di energia che rende statici ed inerti fisicamente, mentalmente e spiritualmente; inoltre nutrono nell’essere umano l’indifferenza e la crudeltà.

Molte persone hanno scelto di non utilizzare più le uova, proprio perché circa il 70% delle loro calorie proviene dai grassi, e gran parte dei quali sono saturi. L’uovo contiene inoltre molto colesterolo, circa 200 mg per un uovo di medie dimensioni.

Dal momento che il guscio dell’uovo è fragile e poroso, e che le condizioni in cui vengono solitamente tenute le galline ovaiole sono di estremo sovraffollamento, l’uovo è ospite ideale per la salmonella, il batterio che è il maggior responsabile di contaminazione microbica dei cibi.

Alternativa alle uova

Cosa usare in alternativa delle uova? Nella tradizione culinaria italiana, l’uovo in cucina, viene utilizzato per pasti frugali, ma soprattutto come ingrediente di svariati piatti tra cui pasta, dolci, salse. Viene inoltre spesso utilizzato nei prodotti da forno, grazie alla sua proprietà di far amalgamare e gonfiare gli ingredienti, e la sua presenza è rilevata sull’etichetta nutrizionale. In realtà in tutti questi casi l’uovo non è indispensabile, in alternativa aumentare leggermente la dose di latte, aggiungere all’impasto due cucchiai di fecola di patate, oppure 50 g di farina di mais (per dare ai dolci il classico colore giallo; in questo caso occorre però diminuire un po’ la dose della farina di grano), oppure due cucchiai di maizena, oppure una banana schiacciata.

Frittata vegetariana

Per realizzare la frittata vegetariana, in alternativa alle uova, si può adoperare la farina di ceci mescolata all’acqua per formare una pastella non troppo densa, a cui si può aggiungere qualsiasi tipo di verdura. Ne risulta una frittata senza uova molto gustosa, più buona e assai più salutare.

Maionese vegetale

La maionese vegetale, si può ottenere, dai piselli, dalla soia o da altri alimenti base ed è un valido sostituto alla maionese di origine animale fatta con le uova; la maionese vegetale si può trovare in commercio già pronta anche aromatizzata con erbe e spezie, oppure si può preparare facilmente in casa.

Polpette o hamburger vegetali

Nelle polpette e hamburger vegetali le uova servono solo come legante; in alternativa si possono usare patate lesse e schiacciate, riso bollito, burro di arachidi o tahin, il tutto mescolato con poca acqua bollente. Se serve renderlo più secco, aggiungere pan grattato o farina.

Dolci vegetariani senza uova

Per preparare dolci vegetariani senza uova, si può aggiungere più latte in alternativa delle uova. Nella mousse si può usare il silken tofu mescolato a succo d’agave o a sciroppo d’acero. Se le uova servono per la lievitazione, in alternativa basta aggiungere la punta di un cucchiaino di lievito in polvere alla ricetta base ho un cucchiaino di bicarbonato.

Se le uova servono come legante si può usare in alternativa dell’uovo una delle seguenti miscele di ingredienti a scelta:

  • 2 cucchiaini di fecola di patate + 2 cucchiai d’acqua
  • 1 cucchiaio di farina di soia + 1 cucchiaio d’acqua
  • 50 g di farina di mais che richiama il classico colore giallo all’impasto
  • Mezza banana molto matura schiacciata
  • 50 g di silken tofu ridotto in purea
  • un quarto di tazza di yogurt di soia
  • L’alimentazione vegana si basa sul rifiuto di tutto ciò che proviene dagli animali, chi segue la dieta vegana..
  • Sono molte le ricette vegane che si possono preparare con le zucchine, molto appetitose, facili da praparare, e sopratutto economiche.
  • Cosa mangia un vegano? Chissà quante volte vi siete fatti questa domanda. Sicuramente sapete che una persona..
  • Zuppe vegane cucinate con ingredienti freschi, ricette della cucina mediterranea, preparate con verdure di stagione, piatti leggeri e freschi..

Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.