Minestrone alla genovese

Visite: 579

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il minestrone alla genovese, quello tipico e originale, va preparato con verdure fresche di stagione, con tanti tipi di verdure e l’immancabile pesto alla Genovese per dare il tocco finale a questo primo piatto della tradizione culinaria Ligure.

Il minestrone alla genovese, è un piatto tipico, molto conosciuto e in voga non solo in Liguria, ma in tutto il mondo, è famoso non solo per il profumo inconfondibile del pesto, ma anche per il sapore delicato e saporito delle verdure fresche. Nei periodi primaverili e estivi, è ottimo anche tiepido o addirittura freddo, risulta essere, oltre che nutriente, anche molto rinfrescante.

Ricetta minestrone alla genovese

Ingredienti

  • 200 g di pasta secca a piacere
  • 100 g di fagioli secchi
  • 1 l di brodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva
  • salsa di pomodoro
  • 1 cipolla 2 carote
  • 1 Costa di sedano
  • 1 piccolo cavolo verza
  • un pezzetto di peperoncino
  • qualche foglia di bietola e lattuga
  • aglio
  • prezzemolo
  • basilico
  • parmigiano grattugiato
  • sale

Preparazione minestrone alla genovese

  1. Lessate i fagioli, salando leggermente l’acqua;
  2. versate nella pentola l’olio, la cipolla e il sedano tagliati a pezzetti.
  3. Mettete il recipiente sul fuoco, fate rosolare e quando la cipolla sarà dorata, unite la verza e le carote tritate, la bietola e la lattuga lavate e tagliate a striscioline, i fagioli lessati e infine un cucchiaio di salsa di pomodoro.
  4. Versate nella pentola il brodo vegetale e lasciate cuocere.
  5. Tritate dell’aglio con il prezzemolo, alcune foglioline di basilico e rosmarino quindi unite parmigiano grattugiato, peperoncino e olio.
  6. Riducete in poltiglia questi ingredienti, pestandoli energicamente e passandoli al setaccio.
  7. Appena le verdure sono pronte, aggiungete la pasta e il pesto sopra descritto.
  8. Mescolate e togliete dal fuoco il minestrone quando la pasta è ancora un po’ al dente e servite spolverato con abbondante parmigiano.