Ricette cucina romana tradizionale e contorni di verdure - RicetteCucinare

Ricette cucina romana tradizionale e contorni di verdure

Visite: 3896

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Molte sono le ricette della cucina romana che si possono preparare con le verdure.

In quest'articolo vi presento alcune ricette tra le più famose e appetitose vanto della cucina romana più tradizionale.

Peperoni alla romana

Ingredienti

  • Un peperone a persona
  • una cipolla
  • 200 g di pomodori
  • sale e pepe

Peperoni-alla-romana

Preparazione peperoni alla romana

  1. Scegliete una qualità di peperoni piuttosto carnosa e spessa, arrostiteli sulla fiamma così da poter togliere loro la pellicola superficiale.
  2. Una volta aperti, togliete i semini e affettateli. Fate soffriggere la cipolla affettata e unite 200 g di pomodori, senza pelle e semi.
  3. Condite con sale e pepe e lasciate cuocere per 10 minuti.
  4. Unite infine i peperoni, fateli insaporire qualche minuto e serviteli caldi.

Questa stessa ricetta della cucina romana prevede una variante: l'aggiunta del guanciale, tagliato a pezzi e soffritto leggermente.

Un'altra delle ricette della cucina romana come ingrediente principale ha una delle verdure più tradizionali la fava fresca.

Ricetta delle fave col guanciale

Ingredienti per sei persone

  • 500 grammi di fave fresche
  • olio extravergine d'oliva
  • mezza cipolla
  • 200 g di guanciale
  • mezzo bicchiere di vino secco
  • sale e pepe

ricetta-delle-fave-col-guanciale

Preparazione ricetta delle fave

Questa è una ricetta dagli ingredienti tutti derivanti dalla cucina romana: la fava e il guanciale. Un piatto rustico e saporito dalla preparazione semplice e veloce.

  1. Sbucciate cinquecento grammi di fave fresche e preparate un soffritto con un cucchiaio di olio, mezza cipolla affettata e 200 g di guanciale a dadini.
  2. Aggiungete le fave, mezzo bicchiere di vino bianco, salate e pepate. Continuate la cottura a fuoco basso.

Broccoletti di rape in padella

Un'altra ricetta con le verdure molto preparata nella cucina romana sono i broccoletti di rape in padella.

Ingredienti per sei persone

  • Un chilo e mezzo di broccoletti di rape
  • due o tre spicchi d'aglio
  • peperoncino piccante
  • sale

broccoletti-di-rape-in-padella

Preparazione broccoletti in padella

  1. Eliminate i gambi e le foglie più dure e lessate i broccoletti in abbondante acqua salata.
  2. Soffriggete, intanto, in una padella due o tre spicchi d'aglio e una punta di peperoncino piccante in olio di oliva extravergine.
  3. Ripassatevi i broccoletti scolati, fateli insaporire bene nell'olio e aggiungete del sale se fosse necessario.

Piselli al prosciutto

Ingredienti per sei persone

  • Un chilo di piselli
  • burro
  • cipolla
  • 50 g di prosciutto crudo
  • sale e pepe

Piselli-al-prosciutto

Preparazione dei piselli al prosciutto

Nelle ricette della cucina romana i piselli sono molto usati.

  1. Togliete i piselli dal baccello e cuoceteli insieme a un soffritto di burro emezza cipolla tritata finemente.
  2. Fate cuocere per 10 minuti e poi, aggiungete 50 g di prosciutto crudo tagliato fine, salate e pepate.

Ricetta puntarelle alla romana

Una delle ricette tipiche con le verdure della cucina romana è quella con le puntarelle, un'insalata tipica degli orti romani.

Ingredienti

  • Puntarelle
  • aglio
  • acciughe
  • olio
  • sale

Ricetta-puntarelle-alla-romana

Preparazione ricetta puntarelle alla romana

  1. Pulite le puntarelle, staccate la parte esterna in senso verticale fin quando le vedrete arricciarsi.
  2. Lavatele con cura e mettetele in una insalatiera dove avrete strofinato prima dell'aglio.
  3. Preparate una salsa piuttosto abbondante con un pesto di acciughe, aglio, olio e sale, e con questa salsa condite le puntarelle.

Cucina romana tradizionale

La cucina tipica romana è famosa in tutto il mondo. Roma è visitata ogni anno da milioni di turisti che oltre ad apprezzare le bellezze che la città offre amano riversarsi la sera nelle tipiche trattorie ad assaporare le tante ricette che la cucina romana offre.

In questo articolo vi elenco alcune tra le più famose e tradizionali ricette della cucina tipica romana.

Trippa alla romana

La trippa alla romana è il piatto tipico del sabato delle trattorie di Roma dove si consumano esclusivamente ricette della cucina romana.

Ingredienti per 6 persone

  • Un chilo di trippa
  • una carota
  • una cipolla
  • due coste di sedano
  • prezzemolo
  • polpa di pomodoro
  • pecorino
  • foglie di menta romana

Trippa-alla-romana

Preparazione della trippa alla romana

  1. Per sei persone, calcolate circa un chilo di trippa già cotta, tagliatela a pezzi e lessatela ancora in abbondante acqua salata con una carota, una cipolla, due coste di sedano e un ciuffo di prezzemolo.
  2. Quando vi sembrerà ben cotta scolatela e conditela con abbondante sugo preparato con la polpa di pomodoro, fatela insaporire ancora per 20 minuti e servitela con pecorino e foglie di menta romana.

Coda alla vaccinara alla romana

Una delle ricette della cucina romana più famose e richieste è la coda alla vaccinara.

Ingredienti per 6 persone

  • Due chili di coda di manzo
  • 100 g di guanciale
  • una cipolla
  • uno spicchio d'aglio
  • prezzemolo
  • un bicchiere di vino bianco
  • 200 g di pomodori
  • quattro o cinque coste di sedano
  • sale e pepe

Coda-alla-vaccinara-alla-romana

Come si cucina la coda alla vaccinara

  1. Tagliate a pezzi due chili di coda di manzo piuttosto grassa.
  2. Lavatela accuratamente e fatela soffriggere in un battuto di 100 g di guanciale, una cipolla, uno spicchio d'aglio e un ciuffo di prezzemolo tritato.
  3. Quando la coda si sarà insaporita, aggiungetevi un bicchiere di vino bianco, lasciatelo evaporare e quindi aggiungete 200 g di pomodori, sale e pepe.
  4. Lasciate cuocere per un paio d'ore, allungando il sugo con del brodo o meglio con l'acqua di cottura di quattro o cinque coste di sedano, che avrete precedentemente lessato a parte.
  5. Quando la coda è quasi cotta, aggiungetevi i sedani tagliati a pezzetti, Il profumo e il sapore del sedano sono fondamentali per questa ricetta, regolate di sale e di pepe e servite ben caldo.

Coratella d'abbacchio con carciofi una delle ricette più buone della cucina romana

La coratella, è l'insieme di cuore, fegato, polmoni dell'abbacchio piccolo. Un piatto della cucina tipica romana che testimonia la predilezione dei romani per le interiora.

Ingredienti per sei persone

  • 2 coratelle
  • cipolla
  • olio extravergine d'oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe
  • un limone
  • quattro o cinque carciofi romaneschi
  • prezzemolo

coratella-dabbacchio-con-carciofi

Preparazione coratella d'abbacchio con carciofi

  1. Fate soffriggere in una padella poca cipolla con l'olio extravergine d'oliva e unite almeno due coratelle complete, tagliate in pezzi piuttosto piccoli, seguendo quest'ordine: prima il polmone e le budelline, poiché sono le parti più lente a cuocersi, e dopo qualche minuto il cuore, e infine i fegatini.
  2. Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e fatelo evaporare. Condite con sale, pepe e il succo di un limone.
  3. Intanto avrete preparato e tagliato a spicchi quattro o cinque carciofi romaneschi: fate scaldare un po' di olio e fate cuocere i carciofi, badando che non si asciughino troppo.
  4. Quando i carciofi saranno cotti, unite la coratella, fate insaporire tutto insieme per qualche minuto e, fuori dal fuoco, aggiungete prezzemolo e succo di limone a piacere.