Ricette di minestre stracciatella alla romana

Visite: 1329

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tantissime sono le ricette di minestre alla romana, cominciamo con la ricetta della stracciatella alla romana, minestra molto delicata e leggera, piatto tipicamente romano, molto semplice da preparare. Ingrdienti molto sostanziosi, adatti specialmente ai bambini che stanno sempre in movimento e sprecano molte energie. Una bella stracciatella e subito si ritorna in forma.

Stracciatella alla romana

Ingredienti per sei persone:

  • 2 l di brodo di carne
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 3 cucchiai di semolino
  • sale
  • noce moscata.

Stracciatella-alla-romana

Preparazione della stracciatella alla romana

Per sei persone vi occorreranno 2 l circa di un buon brodo di carne, che metterete a scaldare; battete intanto tre uova con tre cucchiai abbondanti di parmigiano e altrettanti cucchiai di semolino fino, sale e un pizzico di noce moscata. Versate dunque le uova nel brodo, mescolando continuamente per tre o quattro minuti ancora sul fuoco, finché le uova si saranno stracciate in tanti piccoli fiocchi.

Zuppa di broccoli alla romana 

La zuppa di broccoli è molto sostanziosa, apprezzata dai romani per il suo sapore rustico.
Ingredienti per sei persone:

  • 190 g di guanciale o pancetta,
  • un cucchiaio di strutto,
  • aglio,
  • peperoncino,
  • un broccolo romanesco,
  • mezzo bicchiere di vino bianco,
  • 200 g di cotenne di maiale,
  • 300 g di cannolicchi piccoli,
  • sale e pepe,
  • pecorino piccante.

Preparazione della zuppa di broccoli alla romana

Per sei persone soffriggete 190 g di guanciale o di pancetta tritata in un cucchiaio di strutto o di olio extravergine d'oliva, con aglio e una punta di peperoncino. Lasciate dorare un poco e aggiungete un broccolo crudo tagliato a pezzi e mezzo bicchiere di vino bianco. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete due bicchieri d'acqua, sale e lasciate che il broccolo cuoce lentamente.

La tradizione vuole che a questo punto si aggiungono le cotenne di maiale, circa 200 g per sei persone, accuratamente spellate e bollite a lungo. Se non aggiungete le cotenne, aspettate la cottura dei broccoli, aggiungendo dell'acqua, se dovesse essere necessaria, ricordando comunque che i broccoli dovranno essere appena cotti. Aggiungere quindi la pasta, circa 300 g, fatela cuocere e conditela con abbondante pepe, sale, e pecorino piccante.

Pasta e ceci alla romana

Tra le ricette di minestre alla romana più preparate (specialmente di venerdì) è la minestra pasta e ceci.

Ingredienti:

  • 50 g di ceci a persona,
  • un cucchiaio di olio extravergine d'oliva,
  • 2 spicchi d'aglio,
  • sale e pepe,
  • rosmarino,
  • due cucchiai di pomodoro,
  • cinque o sei filetti di acciuga,
  • 300 g di cannolicchi.

Minestra-pasta-e-ceci-alla-romana
Preparazione della minestra pasta e ceci alla romana

Calcolate circa 50 g di ceci a persona, che metterete a mollo in acqua fin dalla sera prima, o una quantità leggermente maggiore se invece preferite comprarli già ammollati. Soffriggete in una pentola un cucchiaio di olio extravergine d'oliva con tre o quattro spicchi d'aglio e aggiungetevi i ceci, copriteli d'acqua e conditeli con sale, pepe e parecchio rosmarino. I ceci impiegheranno a cuocere circa tre ore.

Soffriggere intanto in un pentolino, abbondante olio con altri due o tre spicchi d'aglio, due cucchiai di pomodoro e 5 o 6 filetti di acciuga sminuzzati. Versate quindi tutto nella pentola dove avete cotto i ceci. Controllate che vi sia acqua sufficiente e fate riprendere il bollore; pochi minuti prima di servire aggiungete per sei persone 300 g di pasta e cuocetela al dente. A cottura ultimata aggiungete un filo d'olio crudo e una spolveratina di pepe.

Minestra di fave fresche

Tra ile ricette di minestre alla romana, non poteva mancare la minestra di fave fresche, con la fava fresca, quella romanesca, questa minestra è un'altra cosa.

Ingredienti per sei persone:

  • mezzo chilo di fave fresche romanesche,
  • un cucchiaio di olio extravergine d'oliva,
  • 100 g di guanciale,
  • una cipolla,
  • mezzo bicchiere di salsa di pomodoro o due pomodori freschi,
  • sale e pepe,
  • pasta o riso,
  • pecorino.

Preparazione della minestra di fave fresche

Per sei persone preparate il battuto con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, 100 g di guanciale a pezzi, una cipolla affettata sottilmente, mezzo bicchiere di salsa di pomodoro, o meglio due pomodori freschi spellati e tagliuzzati.

Al soffritto aggiungete le fave sbucciate, copritele d'acqua o di brodo, aggiungete sale e pepe, e lasciate cuocere a fuoco lento. Calcolate circa mezzo chilo di fave già sbucciate. Quando le fave saranno cotte, aggiungete altra acqua o brodo, se il liquido si fosse troppo ristretto, e versatevi la pasta, o se preferite il riso, lasciate cuocere e servite con abbondante pepe e pecorino.

Consiglio: la minestra di fave fresche non deve risultare lenta, bensì piuttosto densa.








  • L’alimentazione vegana si basa sul rifiuto di tutto ciò che proviene dagli animali, chi segue la dieta vegana..
  • Sono molte le ricette vegane che si possono preparare con le zucchine, molto appetitose, facili da praparare, e sopratutto economiche.
  • Cosa mangia un vegano? Chissà quante volte vi siete fatti questa domanda. Sicuramente sapete che una persona..
  • Zuppe vegane cucinate con ingredienti freschi, ricette della cucina mediterranea, preparate con verdure di stagione, piatti leggeri e freschi..

Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.