Ricette per cucinare le melanzane con la pasta

Visite: 848

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Numerose sono le varietà di melanzane che si trovano in commercio, le ricette per cucinare le melanzane sono moltissime: fritte..

Numerose sono le varietà di melanzane che si trovano in commercio, le ricette per cucinare le melanzane sono moltissime: fritte, alla griglia, in intingolo, trifolate e ripiene. A seconda dell'uso cui sono destinate cambierà la forma e la dimensione. Se pensate di fare un intingolo andranno bene tutte le forme, se intendete friggerle date la preferenza alle rotonde bianche o violette, se volete farcirle scegliete quelle piccole e ben dritte.

Varietà di melanzane

Vediamo di conoscere le varietà di melanzane italiane. L’Italia è il paese in Europa che produce più melanzane, con la coltivazione concentrata al sud, soprattutto in Campania e in Sicilia. Vi sono melanzane lunghe e tonde che si trovano in commercio per tutto l’arco dell’anno, mentre la melanzana violetta si trova in commercio solo dalla primavera all’autunno.

Melanzana ovale

Ha grande pezzatura, buccia lucida viola-scuro tendente al nero. La sua polpa dolce si presta a essere cucinata a fette.

Melanzana striata

Antica varietà a rischio estinzione, oggi recuperata. Il suo gusto è dolce e la buccia è rosa con striature bianche.

Melanzana tonda genovese

I piccoli frutti di fine stagione di questa varietà dal colore viola scuro sono ricercatissimi per essere conservati sott’olio.

Melanzana violetta di Firenze

Varietà dalla buccia viola chiaro e dalla forma tondeggiante, è molto apprezzata per la sua poppa tenera, compatta e poco acida.

Melanzana violetta di Napoli

Come molte varietà di melanzane allungate è più piccante rispetto a quelle tonde. A Napoli si cucina fritta in carrozza.

Melanzana bianca

Tondeggiante più piccola forma di uovo, è una varietà precoce, dal sapore dolce che si avvicina a quello dei funghi.

Primi piatti di pasta e melanzane

Molto diffusa in Italia, specialmente nelle regioni del sud è la combinazione pasta e melanzane. Le ricette di melanzane con la pasta sono tante, oggi ve ne propongo alcune. È preferibile cuocere le melanzane nell'olio più che nel burro o nel sugo d'arrosto.

Ravioli di melanzane

Cominciamo la rassegna delle ricette di melanzane con la pasta, con i ravioli di melanzane, primo piatto veramente eccellente che richiede un po’ di impegno per la preparazione, ma il risultato finale sarà veramente gradito.

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di farina bianca 00
  • 6 tuorli
  • 50 ml di acqua fredda
  • sale

Per il ripieno

  • 200 g di melanzane viola
  • 100 g di funghi porcini freschi
  • 5 cucchiai di parmigiano
  • 2 uova
  • sale e pepe

Per il ripieno

  • 100 g di funghi porcini freschi
  • 20 g di burro
  • Timo
  • Maggiorana

Preparazione

  1. Pulite e tagliate a cubetti molto piccoli le melanzane e i funghi porcini.
  2. Fateli saltare in una padella antiaderente senza condimento a fuoco vivace per circa 10 minuti.
  3. Salate e pepate.
  4. A cottura ultimata, fate riposare in frigorifero per circa due ore.
  5. Unite poi al composto le uova e il parmigiano grattugiato, amalgamate bene il tutto.
  6. Rimettete in frigorifero e nel frattempo preparate la pasta sfoglia.
  7. In una ciotola capiente versate tutta la farina, i tuorli, un pizzico di sale e metà dell’acqua fredda.
  8. Iniziate a impastare gli ingredienti e aggiungete l’altra metà dell’acqua.
  9. Trasferite l’impasto su un tavolo e continuate a lavorarlo fino a ottenere un composto elastico e privo di grumi.
  10. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 15 minuti.
  11. Stendete la pasta sulla spianatoia, tagliatela con la forma che preferite.
  12. Adagiate nel mezzo di ciascuna sfoglia un po’ di composto di melanzane e funghi e chiudete accuratamente.
  13. Cuocete i ravioli di melanzane per tre minuti in abbondante acqua bollente salata.
  14. Scolateli, metteteli in una padella e aggiungete il burro e le erbe aromatiche facendo saltare il tutto.
  15. Servite i ravioli di melanzane completando con i funghi tagliati a fettine.

Un altro squisito primo piatto di melanzane con la pasta è il timballo di bucatini.

Timballo di bucatini con melanzane

Ingredienti per 6 persone

 Per il timballo:

  • 300 g di farina
  • 150 g di burro
  • 1 uovo
  • sale

Per il ripieno

  • 300 g di bucatini
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • 80 g di parmigiano
  • 30 g di burro
  • 2 grosse melanzane
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche foglia di basilico
  • olio
  • sale

Preparazione

  1. Impastate la farina con il burro, l’uovo, un pizzico di sale e qualche cucchiaio di acqua fredda (cercate di lavorare l’impasto il meno possibile);
  2. Mettete la pasta a riposare per una mezz’ora nella parte meno fredda del frigorifero.
  3. Stendetela in una sfoglia dello spessore di pochi millimetri, foderate con questa uno stampo imburrato e punzecchiatela in più punti;
  4. Ritagliate le parti eccedenti, ristendetela con il mattarello e ricavate un disco che servirà da coperchio.
  5. Cuocete il timballo con il suo coperchio in forno caldo, evitando di far colorire la pasta.
  6. Intanto preparate il ripieno:
  7. Tagliate le melanzane a filetti, friggetele in olio caldo e salatele.
  8. A parte fate rosolare l’aglio con poco olio, aggiungete la polpa di pomodoro, salate e fate restringere un poco la salsa.
  9. Lessate i bucatini, scolateli al dente e conditeli con il pomodoro, il burro, il basilico tritato e il parmigiano.
  10. Versatene la terza parte nel timballo, fate un altro strato di bucatini, di melanzane e terminate con i bucatini.
  11. Appoggiatevi sopra il coperchio di pasta sfoglia e mettete in forno per qualche minuto.

Spaghetti con melanzane alla catanese

Questa ricetta di pasta con melanzane è un piatto tipico di Catania.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di spaghetti
  • 80 g di formaggio grattugiato
  • 80 g di burro
  • 2 melanzane
  • 1 pizzico di peperoncino in polvere
  • poca farina
  • olio
  • sale

 Preparazione

  1. Tagliate le melanzane a dadini, salatele e lasciatele riposare finché perdono un po’ di acqua.
  2. Asciugatele, infarinatele leggermente e friggetele in abbondante olio.
  3. Cuocete gli spaghetti, scolateli, conditeli con il burro, il formaggio e il peperoncino;
  4. distribuitevi sopra i dadini di melanzane e servite subito.

Pasta al sugo di melanzane

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di pasta corta
  • 2 melanzane
  • 1 cipolla rossa
  • 200gr di passata di pomodoro
  • 3 cucchiai di vino bianco una manciata di basilico
  • 30 gr di formaggio grattugiato
  • 2 peperoncini
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • sale

Pasta-al-sugo-di-melanzane

Preparazione 10 minuti - cottura 30 minuti.

  1. Mondate le melanzane lavatele e riducetele a tocchetti, pulite i peperoncini, lavate ed asciugate il basilico, sbucciate la cipolla e tagliatela a fette.
  2. Ora prendete un tegame antiaderente versateci 2 cucchiai d'olio, unite la cipolla affettata e i peperoncini e cuocete per 1 minuto mescolando.
  3. Aggiungete i cubetti di melanzana, salateli, aggiungete e fate sfumare il vino bianco, unite la passata di pomodoro e il basilico alla quale avrete aggiunto 3 cucchiai di acqua, dopo di che a fuoco moderato e con il coperchio fate cuocere per 25 minuti, avendo cura di mescolare ogni tanto.
  4. Mettete l'acqua salata sul fuoco e cuocete la pasta al dente, a cottura ultimata scolatela e versatela nel tegame del sugo al quale avrete tolto il basilico. Spolverizzatela con il formaggio e servite ben calda.







  • L’alimentazione vegana si basa sul rifiuto di tutto ciò che proviene dagli animali, chi segue la dieta vegana..
  • Sono molte le ricette vegane che si possono preparare con le zucchine, molto appetitose, facili da praparare, e sopratutto economiche.
  • Cosa mangia un vegano? Chissà quante volte vi siete fatti questa domanda. Sicuramente sapete che una persona..
  • Zuppe vegane cucinate con ingredienti freschi, ricette della cucina mediterranea, preparate con verdure di stagione, piatti leggeri e freschi..

Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.