Secondi piatti romani

Visite: 5562

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La carne è un alimento molto amato dai romani, oggi vi propongo alcune ricette di secondi piatti romani da preparare proprio con la carne, tramandate da moltissimi anni ed entrate nella tradizione culinaria della capitale.

Ricetta saltimbocca alla romana involtini

Saltimbocca alla romana, tra i secondi piatti romani che oggi vi presento è sicuramente il più facile e rapido da preparare.

Ingredienti per quattro persone

  • Otto fettine di vitello
  • prosciutto crudo
  • salvia
  • burro
  • olio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale

Saltimbocca-alla-romana-involtini

Preparazione dei Saltimbocca alla romana

  1. Dal vostro macellaio fatevi tagliare otto fettine di vitello piuttosto sottili, salatele leggermente e ponete su ognuna una piccola fetta di prosciutto crudo e una foglia di salvia, arrotolate ogni fettina di carne su se stessa e fermatela con uno stuzzicadenti.
  2. Mettete sul fuoco i Saltimbocca alla romana con del burro e dell'olio, allungate con il vino bianco e lasciate cuocere a calore piuttosto vivace.

Pollo con peperoni alla romana

Uno dei secondi piatti romani più apprezzati è il pollo con peperoni alla romana. Ricetta facile da preparare ed economica.

Ingredienti

  • Un pollo
  • una fetta di guanciale
  • olio
  • aglio
  • sale e pepe
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 300 g di pomodori
  • due peperoni

Pollo-con-peperoni-alla-romana

Preparazione del pollo con peperoni alla romana

  1. Tagliate a pezzi un pollo, rosolatelo in padella con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, una fetta di guanciale a pezzettini, aglio, sale e pepe.
  2. Quando il pollo si sarà insaporito, bagnatelo con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciatelo evaporare.
  3. Aggiungete 300 g di pomodori, possibilmente freschi, e due peperoni piuttosto grossi tagliati a strisce.
  4. Abbassate la fiamma e fate cuocere lentamente per mezz'ora.

Fegatelli di maiale in rete

Ingredienti

  • Tre fegatelli di maiale a persona
  • sale e pepe
  • olio
  • vino bianco

Fegatelli-di-maiale-in-rete

Preparazione dei fegatelli di maiale in rete

  1. Troverete facilmente fegatelli di maiale già confezionati e cioè tagliati a pezzi avvolti in rete con una foglia di alloro ciascuno. Questa è sicuramente una delle più antiche ricette di secondi piatti romani, una pietanza povera, ma gustosissima.
  2. Conditeli con sale e pepe metteteli a cuocere a fuoco basso con qualche cucchiaio d'olio. Fateli rosolare a poco a poco, e per non farli indurire, ammorbiditeli con poco vino bianco, che lascerete evaporare.

Abbacchio alla cacciatora

Ingredienti per sei persone

  • 1 chilo di cosciotto d'abbacchio
  • olio extravergine d'oliva
  • tre spicchi d'aglio
  • rosmarino
  • mezzo bicchiere d'aceto
  • due acciughe
  • sale e pepe

L'abbacchio alla cacciatora è un secondo piatto della cucina romana più usato nelle tavolate festive, assicura un risultato saporito e appetitoso.

abbacchio_cacciatora

Preparazione abbacchio alla cacciatora

  1. Tagliate a pezzi il cosciotto d'abbacchio, preparate un soffritto, possibilmente con olio extravergine d'oliva, tre spicchi d'aglio, abbondante rosmarino e unite i pezzi d'abbacchio.
  2. Appena sarà rosolato aggiungete mezzo bicchiere d'aceto, allungato con qualche cucchiaio d'acqua e lasciate cuocere lentamente per mezz'ora.
  3. A parte, cuocete nel frattempo due acciughe fino a ridurle in salsa, che verserete quindi sull'abbacchio. Mescolate ancora per far insaporire bene e aggiungete del pepe e, se manca del sale.

Abbacchio alla scottadito

Con la carne d'abbacchio, si prepara uno dei secondi piatti romani più famosi cucinati nelle tipiche trattorie romane: abbacchio alla scottadito.

Ingredienti

  • 2 braciole di abbacchio a testa
  • olio
  • sale e pepe

abbacchio-scottadito

Preparazione abbacchio alla scottadito

  1. Calcolate almeno due braciole di abbacchio a testa e battetele fino ad appiattirle bene: salatele e pepatele, ungetele di olio e cuocetele possibilmente sulla brace da entrambe le parti, a calore piuttosto forte. Servitele caldissime e croccanti.